1.992 views

Finanziamenti Per Imprese Agricole Per La Formazione Delle Scorte

19 novembre 2009

Pubblicato sulla GURS n. 52 del 13/11/2009 il Decreto che individua le modalità e procedure per la concessione dei finanziamenti in favore delle imprese agricole per la formazione delle scorte.

Finalità:
Finanziamenti destinati a facilitare l’acquisizione da parte delle imprese agricole dei mezzi tecnici a fecondità semplice, la cui utilità cioè si esaurisce nel corso dell’esercizio produttivo, con un tempo di
restituzione dei finanziamenti concessi che va al di là dell’annata agraria.

Dotazione finanziaria :
€ 13.500.000,00 per le imprese di produzione primaria;
€ 1.500.000,00 per le imprese di lavorazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli.

Beneficiari:
Imprenditori agricoli così come definiti dall’art. 2135 del codice civile titolari di imprese agricoli, iscritte presso la Camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura al Registro delle imprese agricole, con sede in Sicilia, che abbiano costituito il fascicolo aziendale c/o uno dei Centri autorizzati di Assistenza
Agricola (CAA) e siano titolari di un conto corrente bancario, con esclusione di Banco Posta.

Le imprese di produzione primaria (elenco 1) sono ammesse sia in forma singola che associata, quelle che operano nel settore della trasformazione, lavorazione e commercializzazione dei prodotto agricoli
(elenco 2) solo ed esclusivamente in forma associata.

Sarà data priorità ai coltivatori diretta e/o Imprenditori Agricoli Professionali (I.A.P.), iscritti nella relativa gestione previdenziale ed assistenziale.

Importo concedibile:
Il finanziamento viene concesso nei limiti previsti per gli aiuti d’ importanza minore “de minimis” in agricoltura in applicazione dei seguenti regolamenti (CE)

– n. 1535/2007 per quanto attiene le imprese di produzione dei prodotti agricoli, che stabilisce che l’importo complessivo degli aiuti concessi ad una medesima impresa non può superare l’importo di €.
7.500,00 nell’arco dei tre esercizi finanziari;

– n. 1998/2006 per quanto riguarda le imprese operanti nel settore della lavorazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, che stabilisce quale importo complessivo degli aiuti concessi
ad una medesima impresa non può superare l’importo di €. 200.000,00 nell’arco dei tre esercizi finanziari;

L’importo del finanziamento concedibile è differenziato in relazione al settore produttivo:

  • produzione primaria, da €. 5.000,00 fino ad un massimo di €. 50.000,00
  • lavorazione
  • trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli da €. 5.000,00 fino ad un massimo di €. 500.000,00.

Per importi superiori ad €. 30.000,00 verrà acquisita idonea fideiussione assicurativa o bancaria.

Tasso:
Ai finanziamenti sarà applicato un tasso pari al 40% del tasso di riferimento della Banca Centrale Europea, aumentato di un punto; nel caso di imprese di nuova costituzione (imprese costituite dopo l’1 gennaio 2009) o giovani agricoltori (sotto i 40 anni), la percentuale sarà pari al 30%.

Ammortamento:
Il periodo di rimborso del finanziamento è pari a 24 mesi con rimborso semestrale.

Prodotti e materiali ammissibili:
I prodotti ed i materiali ammissibili sono elencati nell’elenco 3 allegato alla L.R. n. 6/2009 art. 16, per casi particolari l’ ammissibilità verrà stabilita dall’Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste. Saranno ammesse le fatture quietanzate emesse dal 14/05/2009 in poi.

Procedura per le presentazioni delle domande
La domanda va inoltrata dal 16 novembre 2009 fino al 30 novembre 2009 in via telematica, accedendo all’apposita pagina web su questo sito.
Entro il 10 dicembre verrà pubblicata su questo sito la graduatoria delle imprese che potranno usufruire del finanziamento, rispettando le priorità e l’ordine cronologico di presentazione.

Le imprese inserite utilmente nella graduatoria dovranno entro 15 giorni dalla pubblicazione della graduatoria stessa inoltrare alla sede di Catania, Corso Italia 104, la domanda di finanziamento (disponibile a breve) con la documentazione.

Erogazioni
L’erogazione del finanziamento avverrà dopo che l’impresa abbia prodotto le fatture quietanzate, sarà possibile effettuare delle erogazioni intermedie, fermo restando che il totale del finanziamento venga erogato entro il semestre successivo alla delibera. –>> Avviso Integrale del Bando

Il Vice Sindaco Dott. Francesco Onorato

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *