5.805 views

Incontro sul Parco dei Monti Sicani

10 dicembre 2009

truscitedda-2009-17

Il Parco dei Monti Sicani si presenta al territorio. Ognuno dei dodici comuni sta ospitando, infatti, convegni e incontri con i cittadini per spiegare nel dettaglio i “perché” di questa nuova realtà che promette da un lato di proseguire gli interventi di tutela del territorio già avviati dalle istituzioni attraverso le riserve naturali orientate e dall’altro di dare uno slancio verso lo sviluppo turistico e ambientale dell’area dei Monti Sicani.

Gli incontri si svolgono spesso nell’ambito di manifestazioni di promozione del territorio come avvenuto a Castronovo di Sicilia (Pa), per la Sagra della Truscitedda, e a Cammarata e San Giovanni Gemini (Ag) per la Fiera della Montagna. In questi due incontri il comitato tecnico scientifico del Parco, presieduto dal sindaco di Burgio (Ag), Vito Ferrantelli, ha mostrato i primi lavori sulla perimetrazione e zonizzazione dell’area del Parco, in particolare individuando, anche visivamente, sia le zone che ricadono nelle quattro riserve (per quanto riguarda Castronovo, Cammarata e San Giovanni sono coinvolte le riserve di Monte Carcaci e di Monte Cammarata) che le zone Sic e Zps. Interventi tecnici che sono stati alternati dalla partecipazione anche di politici come i deputati del Pd Pino Apprendi e Giovanni Panepinto (quest’ultimo anche sindaco di Bivona) presenti all’incontro di Castronovo. A Castronovo, in particolare, il Comune ha inserito, nel convegno, anche la presentazione di uno studio di carattere economico effettuato sul territorio castronovese dal docente della facoltà di Economia, Vincenzo Provenzano, curato insieme con l’ente di formazione professionale Politea, presieduta da Franca Vassallo: un studio che mette in evidenza il legame indissolubile tra valorizzazione del territorio per un corretto sviluppo economico.

Duetto finale con le “ragioni” del Parco e le sue opportunità spiegate da Giovanni Vacante, assessore comunale a Palazzo Adriano, ma anche profondo conoscitore della realtà dei parchi perché dirigente del Parco delle Madonie, contro le perplessità espresse da Renzo Marino, ex dirigente dell’Ispettorato ripartimentale delle Foreste di Agrigento e attuale componente della segreteria tecnica dell’assessore regionale all’Agricoltura, Michele Cimino.

Articoli Correlati

  • II CAMPAGNA DI SCAVI UNIVERSITA’ DI YORK (UK) E TOR VERGATA (IT) Nel suggestivo contesto del Casale San Pietro venerdì 25 settembre 2015 si è tenuto il convegno dal titolo “Tra bizantini e musulmani” – II campagna di scavi delle Università di York e Roma-Tor Vergata. L’incontro è servito per relazionare sull’esito della seconda campagna di scavi […]
  • Convegni in agricoltura in occasione delle festività natalizie Nella settimana antecedente al Natale si sono svolti su iniziativa dell'amministrazione Comunale e in particolare dell'Assessorato alle Politiche Agricole dei convegni atti a valorizzare e sponsorizzare alcuni segmenti del ramo agricolo, di cui l'oleario e il micologico. Per quanto […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *