1.991 views

L’ufficio postale si è trasferito in via Roma

14 aprile 2012

Nuova sede per le poste: da qualche giorno, infatti, si sono trasferite dall’ufficio di largo Passalacqua a quello di via Roma, nell’edificio di proprietà del Comune. Un trasferimento avvenuto dopo una lunga ricerca di una sede idonea. Ricerca senza successo, non essendoci immobili privati che rispondessero ai requisiti richiesti. Così l’alternativa prevista era l’allestimento di un container che poteva essere allocato solo all’inizio del paese, con conseguenti disagi per i cittadini, soprattutto anziani, che avrebbero dovuto attraversare l’intero centro abitato per raggiungerlo. «Proprio per evitare tutte queste difficoltà – afferma il sindaco, Vitale Gattuso – l’amministrazione ha messo a disposizione il plesso di via Roma. In questo modo abbiamo ottnuto un vantaggio per i cittadini, ma anche per le casse del Comune: oltre all’affitto che Poste italiane corrisponderà (circa 500 euro al mese) e la ristrutturazione che è stata effettuata al piano terra (dove c’era la biblioteca), la chiusura dell’intero plesso comporterà risparmi». Gli uffici di via Roma (elettorale, anagrafe, stato civile e attività), infatti, sono stati trasferiti nella sede centrale creando risparmi principalmente sulle utenze. Il piano superiore dell’edificio rimane comunque a disposizione dell’ente. La biblioteca comunale, invece, è stata trasferita a Palazzo Giandalia, sede museale, che così diventa il polo culturale del paese.

In basso le foto dell’inaugurazione del nuovo ufficio postale (Foto di Tiziana Tirrito).

Articoli Correlati

  • Incontro all’auditorium sul nuovo P.S.R sicilia 2014/20 Domenica 3 Aprile alle ore 17,00 presso l'auditorium del nostro Comune si è tenuto un incontro-confronto alla presenza dell'Assessore Regionale all'agricoltura On. Antonello Cracolici sul nuovo P.S.R 2014- 2020. Si sono susseguiti diversi interventi da parte di tecnici esperti del […]
  • Approvato il bilancio, programmati investimenti per il paese Nonostante la difficile situazione che coinvolge l’Italia, nonostante le forti ripercussioni del debito pubblico nazionale e nonostante i 12 miliardi di euro di tagli dallo Stato agli enti locali italiani, questa amministrazione va avanti. "Il bilancio di previsione approvato dal […]

Comments are closed.