1.813 views

Rally Valle del Platani, stasera la presentazione a Castronovo

18 maggio 2012

I vincitori dell'edizione 2011

Impera un prudente ma tangibile ottimismo, in seno al Team Palikè Palermo ed agli altri enti promotori, nell’imminenza del 2° Rally Valle del Platani, sfida agonistica valevole quale seconda prova dello Challenge nazionale per la specialità ottava zona (Sicilia) nonché per il campionato siciliano Rally. La competizione è in programma sabato 19 e domenica 20 maggio nel vasto comprensorio ‘adagiato’ su tre province isolane, ossia quelle di Agrigento, Caltanissetta e Palermo, tra i Monti Sicani, il fiume Platani ed ancora il cosiddetto “Vallone” facente capo al territorio nisseno.
Soddisfazione, tra i vertici del comitato organizzatore del rally, motivata dalla consapevolezza di aver lavorato bene in prospettiva soprattutto in queste ultime settimane di “passione” e di aver assicurato alla kermesse automobilistica un parco partenti veramente di tutto rispetto. Tra i 64 iscritti alla gara (59 sono le vetture Moderne e 5 le Autostoriche) spiccano infatti nomi di assoluto rilievo in campo regionale e nazionale. Tra tutti (almeno nella veste di vincitore della prima edizione della corsa, nata lo scorso anno) l’esperto nisseno di Mussomeli Paolo Piparo, alla ricerca, sugli asfalti di casa, della undicesima affermazione in carriera. Il portacolori della Phoenix, affiancato ancora una volta come nel 2011 dal copilota palermitano Giovanni Barreca, sfoggerà nuovamente il numero 1 sulle portiere della riconfermata Peugeot 207 Super 2000 assemblata dalla Lb Tecnorally. Il 2° Rally Valle del Platani, tuttavia, si “coccola” anche l’asso cerdese Totò Riolo, tre volte vincitore della leggendaria Targa Florio (alla pari con il “mito” Ninni Vaccarella), il quale non ha voluto mancare all’appuntamento con una manifestazione da tutti indicata come in sicura crescita negli anni a venire. Davvero un grande “colpo di mercato”, per il “Platani”, con Totò Riolo (affiancato nell’occasione dal nisseno Max Alduina) impegnato ancora a testare la “piccola” ma tosta Peugeot 106 Maxi Kit della I.M. Promotor Sport, con le insegne della Concordia Motorsport.
Ma le sorprese non finiscono qui. Tra gli altri sicuri protagonisti figura infatti anche il giovane e velocissimo messinese (originario di Santa Teresa di Riva) Giuseppe Nucita (il fratello minore Andrea, vice campione italiano Junior in carica, è impegnato proprio in queste ore con la Citroen C2 R2B Max nel Rally Adriatico, terzo appuntamento con il Cir). Ci sarà anche lui tra i pretendenti alla vittoria assoluta, qui al “Platani” (dopo due le affermazioni colte lo scorso anno), con la sua Renault Clio Rs R3C “griffata” Phoenix ed il titolato copilota Nico Salvo a dettargli le note. Piparo, Riolo e Nucita dovranno tuttavia fare i conti anche con l’altra Renault Clio Rs R3C del rientrante agrigentino (di Favara) Peppe Patti, altro pilota di grande spessore del panorama rallystico regionale e non solo. Patti (che si avvarrà dei servigi del “naviga” Markus Salemi, promotore del Rally Valle del Sosio) crede al rientro vincente, sempre quale portacolori per la Phoenix. Così come crede in un Rally Valle del Platani di sicura visibilità anche l’altro esperto trapanese (di Alcamo) Pierluigi Trupiano, prim’attore con una terza Renault Clio Rs R3C (sempre iscritta dalla scuderia santateresina Phoenix) con alle note il bravo ennese Donato Turra. Tra le immancabili outsider, senza dubbio, le due Renault Clio Super 1600 affidate alle sapienti mani degli agrigentini Dino Nucci (secondo assoluto lo scorso anno, alle spalle di Piparo) e Valerio La Rosa, il primo affiancato sul sedile di destra da Antonio Gelardi (per la messinese S.G.B. Rallye), l’altro assistito alle note da Mimmo Catalano. Ma a far da “guastafeste” ci sarà anche l’altra Renault Clio Super 1600 condotta dal veloce nisseno (residente a Sutera) Carmelo Mattina, al “Platani” affiancato dall’esperto partannese Massimiliano Spedale, abituale copilota di Bartolo Mistretta. Occhio, tuttavia, anche alla Mitsubishi Lancer Evo X del palermitano (nativo di Campofiorito) Giuseppe Tripolino (sul sedile di destra ci sarà l’agrigentino Gerlando Montana Lampo, per la Trinacria Racing) ed alla Evo IX affidata al “veterano-gentleman” di Sciacca “zio” Pino Sicilia, con l’espertissimo messinese Max Cambria a leggergli le note, per la Phoenix.
Tra le cinque Autostoriche protagoniste in coda al rally, svetta la presenza del palermitano (di Chiusa Sclafani) Totò Parisi, con la Porsche 911 SC con i colori P.S. Start, recente trionfatore al 9° Rally Valle del Sosio, prova di apertura dello Challenge nazionale ottava zona. Per quanto concerne infine le curiosità legate ai numeri di questo 2° Rally Valle del Platani, 1 risulta la vettura iscritta in Super 2000, 3 quelle in Super 1600, altrettante sono presenti in gruppo R; 4 faranno ancora parte del gruppo A, 7 del gruppo N, 20 del gruppo VSO FA, 21 del gruppo VSO FN (ambedue di scaduta omologazione).
Il 2° Rally Valle del Platani entrerà nel vivo già stasera, venerdì 18 maggio, quando verrà presentato ufficialmente alle autorità, alla stampa, agli addetti ai lavori ed agli appassionati, nella medievale cornice di piazza Municipio, nel “cuore” di Castronovo di Sicilia, in provincia di Palermo, con inizio dalle 19, con una scenografia creata appositamente per l’occasione.
La competizione si articolerà su nove impegnative prove speciali, tutte su fondo asfaltato, tre da ripetersi altrettante volte, dislocate tra i comuni di Castronovo di Sicilia, Cammarata, San Giovanni Gemini, Casteltermini e Mussomeli. Il prologo sarà caratterizzato dalle tradizionali verifiche sportive per i concorrenti e per le vetture, in programma sabato 19 maggio a Cammarata, nel tratto antistante il “Bar Sicilia”, all’altezza di via Cesare Battisti, dalle 9 alle 12.30, mentre le verifiche tecniche saranno ospiti sempre sabato nella confinante San Giovanni Gemini, in piazza Purrello, dalle 9.30 alle 13.
Toccherà proprio a San Giovanni Gemini ospitare, ancora nella giornata di sabato 19 maggio, questa volta alle 20, la partenza “scenografica” del rally, atteso al via sull’ideale passerella allestita nel centrale Largo Nazareno. Conclusa la pausa notturna, la competizione scatterà ufficialmente l’indomani, domenica 20 maggio, alle 8.30, questa volta dalla piazza Municipio di Castronovo di Sicilia, da dove i concorrenti muoveranno per affrontare la prima delle nove prove speciali previste, la “Cammarata” (pari a 9,50 km, 300 metri in più rispetto allo scorso anno; si articola tra le strade provinciali 48 e 26, che collegano i comuni di Castronovo di Sicilia e Cammarata). La “piesse”sarà ripetuta tre volte, alle 8.38, alle 11.50 ed alle 15.02. Gli altri tratti cronometrati comprendono la p.s. “Mussomeli” (rispetto al 2011 è stata accorciata di circa 500 metri alla partenza, misura ora 7,30 km e si snoda sulla strada provinciale 25, all’altezza di contrada “Tumarrano”, prima di giungere alle porte del paese), teatro pure essa di tre passaggi delle vetture (alle 9.27, alle 12.39 ed alle 15.51) e la p.s. “Casteltermini” (la più breve del lotto, con i suoi 4,90 km, si svolge lungo la strada provinciale 22, con partenza dal bivio stazione di Campofranco, a “lambire” la vicina provincia di Caltanissetta, non prima di aver attraversato, in trasferimento, il non lontano comune di Acquaviva Platani), da percorrersi quest’anno anch’essa per tre volte (alle 10.56, alle 14.08 ed alle 17.20). Le vetture in gara, in regime di trasferimento, transiteranno altresì in questa seconda edizione del rally nelle vicinanze dei comuni di Sutera e Campofranco, in provincia di Caltanissetta.
Quattro i riordini e tre i parchi assistenza indicati sulla tabella di marcia ufficiale, tutti dislocati nell’ampio e funzionale piazzale Mongibello, a Mussomeli (tranne l’ultimo riordino, programmato nella piazza Falcone e Borsellino). Sono due i controlli a timbro, previsti a Cammarata e San Giovanni Gemini. Nuovamente Mussomeli ospiterà l’atto conclusivo del 2° Rally Valle del Platani, l’arrivo e la passerella finale per piloti e vetture, alle 18.30 di domenica 20 maggio, nella centralissima via Palermo. Il comune del Vallone nisseno contribuirà infine a far calare il sipario sulla manifestazione rallystica con la premiazione conclusiva, ospite questa volta nel ristrutturato Anfiteatro comunale antistante il piazzale Mongibello. Saranno poco oltre 65 i chilometri di tratti a cronometro da coprire (65,10 per essere più precisi), a fronte di una percorrenza complessiva pari a 251,25 km. Direzione gara e logistica saranno ospitati all’Hotel Villa Giatra, una struttura ricettiva che fiancheggia la strada statale 189, Agrigento-Palermo. Ulteriori informazioni sulla gara potranno essere reperite dagli appassionati sui siti internet: www.palike.it e www.rallyvalledelplatani.it.
Ad “oliare” la complessa macchina organizzativa, come detto sopra, è il Team Palikè Palermo, con al timone gli esperti Annamaria Lanzarone, Nicola e Dario Cirrito, da oltre 30 anni al servizio delle corse in Sicilia. A collaborare anche per quest’anno il sodalizio palermitano nell’impegnativa gestione tecnico, logistica e finanziaria della gara, saranno altresì la scuderia Gemini Corse San Giovanni Gemini (rappresentata dal pilota Nazareno Pellitteri), il Team Monti Sicani con base a Cammarata (coordinato dall’altro pilota locale Pasquale Daddi), nonché l’associazione “I Piloti del Vallone” Mussomeli (capitanata a sua volta dal citato pilota Paolo Piparo). Ad assicurare il loro patrocinio al 2° Rally Valle del Platani saranno ancora le Province regionali di Agrigento, Caltanissetta e Palermo e le Amministrazioni comunali di Cammarata, San Giovanni Gemini e Casteltermini (nell’Agrigentino), Mussomeli, Acquaviva Platani (in provincia di Caltanissetta) e Castronovo di Sicilia (territorio di Palermo, sia pur geograficamente quasi ai confini con la sopraccitata provincia di Agrigento), che nella gara intravedono una importante occasione di sviluppo turistico, sociale, culturale e gastronomico per l’intero territorio, su scala regionale e nazionale.
I primi dieci equipaggi al via in ordine di numero:
1 Piparo – Barreca (Peugeot 207 Super 2000) S2000
2 La Rosa – Catalano (Renault Clio Super 1600) S1600
3 Nucci – Gelardi (Renault Clio Super 1600) S1600
4 Mattina – Spedale (Renault Clio Super 1600) S1600
5 Tripolino – Montana Lampo (Mitsubishi Lancer Evo X) N4
6 Sicilia – Cambria (Mitsubishi Lancer Evo IX) N4
7 Callivà – Troia (Ford Escort Cosworth) FN4
8 Patti – Salemi (Renault Clio Rs R3C) R3C
9 Trupiano – Turra (Renault Clio Rs R3C) R3C
10 G. Nucita – Salvo (Renault Clio Rs R3C) R3C

Articoli Correlati

  • Secondo rally “Valle del Platani” E’ già iniziato da qualche giorno il conto alla rovescia, tra gli sportivi siciliani, in vista del 2° Rally Valle del Platani, una tra le sfide più intense dell’intera stagione motoristica. La competizione, valevole quale seconda prova dello Challenge nazionale della specialità per […]
  • Festa dei castronovesi residenti a Palermo Carissimi, da più di trenta anni, con assidua puntualità, si rinnova il tradizionale incontro tra i Castronovesi residenti a Palermo. Questa iniziativa, nata come opportunità per stabilire un rapporto di comunicazione e scambio di notizie, di ricordi e di proposte, ha visto negli anni […]

Comments are closed.