2.273 views

Riapre il mattatoio comunale

12 gennaio 2011

Riapre i battenti il mattatoio comunale. Dopo lunghe vicissitudini di carattere burocratico, che hanno protratto la chiusura per circa un anno, adesso la struttura è nuovamente funzionante e con il “Bollo Ce” che indica l’adeguamento alle normative comunitarie. Con questo adeguamento non c’è più un limite al numero dei capi da macellare, l’unico “freno” è dato dall’impianto di depurazione, ma in questo caso sono l’Asp e il veterinario a indicare, di volta in volta, eventuali limitazioni.

Questo significa che esaurito il fabbisogno della comunità castronovese (pari a circa 16 animali grossi al mese) si può dare spazio ai macellai dei comuni limitrofi, soprattutto Lercara Friddi, Cammarata, San Giovanni Gemini e Santo Stefano di Quisquina.

“Con la riapertura del mattatoio – afferma il sindaco, Vitale Gattuso – l’intero ciclo produttivo della carne castronovese si svolge in paese, perché viene allevata nel nostro territorio, macellata in loco e venduta: insomma è veramente un prodotto a chilometro zero. E la bontà della nostra carne viene sempre più riconosciuta fuori : molta gente viene a Castronovo esclusivamente per acquistare carne e formaggi. Una spinta ulteriore, fra l’altro, è stata data dalla promozione che si è riusciti a fare negli anni con la Sagra della Truscitedda”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *