1.863 views

Batia, ecco 1,3 milioni di euro per il costone roccioso

3 Agosto 2010

Dopo l’importante opera di consolidamento realizzata qualche anno fa su tutto il costone roccioso del Colle San Vitale soprastante il quartiere Batia, un secondo intervento riguarderà quell’area a rischio di dissesto idrogeologico.

Il Ministero dell’Ambiente, infatti, ha decretato un finanziamento di 1.344.333,30 euro per il secondo lotto del progetto di consolidamento della Batia che dovrebbe definitivamente mettere in sicurezza quest’area molto popolosa del paese, individuata come area a rischio R4, cioè col massimo pericolo di frane e caduta massi. I lavori punteranno principalmente a mettere in sicurezza il costone con reti metalliche e opere di mantenimento della roccia.

Si va così a concludere il percorso di risanamento avviato in questo quartiere e in particolare si rimuoverà in maniera definitiva il vincolo che grava sul quartiere: ci sarà così la possibilità di valorizzare i fabbricati, aprendo le porte all’attività di recupero edilizio degli edifici. «Si tratta di un finanziamento – sottolinea il sindaco, Vitale Gattuso – che porta quindi un doppio vantaggio per imprese e lavoratori sia del settore edilizio che di quello dei lavori pubblici, ma anche per tutto l’indotto». A breve l’Ufficio tecnico comunale, diretto dall’architetto Fausto Alfonso, avvierà l’iter burocratico per bandire la gara d’appalto e affidare i lavori.

Dall’inizio del secondo mandato dell’amministrazione Gattuso (rieletto nel 2008) sono così quasi 7 milioni di euro i fondi per i lavori pubblici stanziati.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.