1.559 views

Festa del libro a Castronovo. Tre le opere in programma

16 Ottobre 2013


CASTRONOVO – Appuntamento il 16 ottobre 2013, a Palazzo Giandalia, con la Festa del libro.
Nella Sala Antonio Pizzuto, a partire dalle 17:00, interverranno Peppino Benincasa, Calogero Conigliaro, Santo Lombino, Nicola Grato, Salvo Butera e Franco Ciminato.
Subito dopo i saluti del sindaco Francesco Onorato e dell’assessore alla Cultura Giorgio Piazza, saranno presentati: Memorie di Cefalonia, diario di un sopravvissuto della divisione Acqui, di Giuseppe Benincasa; La spartenza di Tommaso Bordonaro; Comunicare Pizzuto di Salvo Butera.
Nel corso dell’evento si terrà pure la vendita per beneficenza dei quaderni editi dalla Fondazione Antonio Pizzuto, Roma, tra cui Pizzuto a Castronovo a cura di Antonio Pane.

GIUSEPPE BENINCASA – Giuseppe Benincasa è nato a Castronovo di Sicilia nel 1922. Ha svolto il servizio militare nella divisione Acqui a Cefalonia. Memorie di Cefalonia, diario di un sopravvissuto della divisione Acqui (GIPE, Palermo, 2013 a cura di Franco Ciminato), è una testimonianza dei fatti che successero a Cefalonia, specie dopo l’8 settembre 1943. Ha inaugurato la nuova collana del GIPE “I quaderni dell’ANPI Sicilia”, associazione in prima linea nella custodia e nell’attuazione dei valori della Costituzione, quindi della democrazia, e nella promozione della memoria di quella grande stagione di conquista della libertà che fu la Resistenza. L’opera ha vinto il Premio Acqui Soria, edizione 2012. Sito web http://www.gipesrl.net.

TOMMASO BORDONARO – Tommaso Bordonaro, contadino palermitano semi-analfabeta emigrato negli Stati Uniti, racconta la sua vita, dall’adolescenza, negli anni Venti, fino all’età matura, con al centro l’esperienza dell’emigrazione, la “spartenza” dall’Italia. La spartenza (Navarra Editore, 2013 a cura di Santo Lombino), edito per la prima volta da Einaudi nel 1991 a seguito della vittoria del Premio Pieve Santo Stefano, ormai fuori catalogo da molti anni, è stato pubblicato all’interno della nuova collana di Navarra Editore “Memorie dal sottosuolo”, nata con lo scopo di ridare nuova vita a libri che, pur essendo stati pubblicati in tempi e contesti dissimili dagli odierni, presentano contenuti, storie e temi tali da renderli adatti ad aprire un dialogo con la contemporaneità. Al libro è ispirata anche l’opera lirica “Ellis Island” di Giovanni Sollima, su testi di Roberto Alajmo, prodotta dal Teatro Massimo di Palermo nel 2002. Sito web http://www.navarraeditore.it.

SALVO BUTERA – Salvo Butera in Comunicare Pizzuto (libro on-line, Amazon.it) prova ad analizzare il “sistema comunicazione” di uno degli scrittori più originali del Novecento italiano, sperimentatore apprezzato da Gianfranco Contini in Italia e all’estero da intellettuali e scrittori come Michel Butor. Butera evidenzia come egli abbia operato una rivoluzione nei vari aspetti della forma particolare di comunicazione che è il testo letterario. Una scrittura, quella pizzutiana, fortemente multimediale e in certi casi (sebbene lo scrittore sia scomparso nel 1976) sembra presagire l’avvento del web e dei social network. Sito web http://www.amazon.it.

Fonte MAGAZE.IT

 

Articoli Correlati

  • Rosalia Gattuso compie cento anni Il 31/05/2013 Gattuso Rosalia da tutti conosciuta come LiLia ha festeggiato il suo secolo di vita. Nativa di Castronovo di Sicilia ha sempre vissuto nel suo paese trascorrendo sin da piccola le sue giornate a lavorare in campagna. Fino all’età di 97 anni ha lavorato all’uncinetto facendo […]
  • Programma Estate Castronovese 2017

Comments are closed.