1.002 views

Nostos – Ritorno da Cefalonia

22 luglio 2014

LOC NOSTOSE’ con immenso piacere che dopo i tanti e ripetuti tentativi del passato, riusciamo a portare finalmente qui gli amici dell’Associazione Culturale Venaria Reale – Castronovo di Sicilia per la rappresentazione teatrale “Nostos – Ritorno da Cefalonia”. Un’opera dedicata al nostro Cav. Giuseppe Benincasa per tutti Zu Pippino. Questa la Presentazione:

 

L’Associazione culturale Venaria Reale-Castronovo di Sicilia in collaborazione con l’Associazione Culturale Kassar e con il patrocinio del Comune di castronovo presentano

 

NOSTOS, RITORNO DA CEFALONIA”

 

La storia comincia dal rimpatrio in Italia di uno dei superstiti, Giuseppe Benincasa, le cui memorie sono state raccolte da Francesco Licata e Mario Liberto nel libro “Memorie di Cefalonia, la guerra dimenticata e il martirio della divisione Acqui”. La nostra versione teatrale “Nostos, Ritorno da Cefalonia” segue le vicissitudini di Maria (Diana Libergoliza) inn viaggio verso un’Italia che le è sconosciuta, dalla Grecia verso la Sicilia del suo sposo, Peppino (Marco Perazzolo) ,il quale, con i suoi compagni, si è rifiutato di consegnare le armi e riesce a sopravvivere alla strage dei nazisti entrando poi nelle file partigiane. S’innamora e si sposa con Maria, una ragazza greca che porta nella sua anima la grande cultura umanista della terra in cui è nata. Nel rimpatriare viene bloccato a Taranto: è accusato di essere stato un disertore. Anche Maria è partita, alla volta della casa paterna di Peppino in Sicilia a Costronovo, aiutata da un volontario della Croce Rossa. Non può non ricordare un altro viaggio: quello di Ulisse, ma questa volta è Penelope parte attiva, la quale anziché tessere la tela va incontro al suo sposo. Peppino e Maria, giunti separatamente in Italia, constateranno a proprie spese la realtà di un Paese distrutto, dove la miseria abbruttisce ed ottenebra mente e spirito e si cerca un modo per sopravvivere. Nel viaggio incontreranno personaggi bislacchi e curiosi, una galleria di macchiette che oscillano tra l’amaro e l’ironico, in omaggio alla commedia all’italianaUna parte essenziale dello spettacolo è svolta dalla musica,  con la straordinaria voce di Laura Evangelista e le sonorità mediterranee nella chitarra di Donatella Gugliermetti. Musica che ha avuto il ruolo di creare spazi, atmosfere, sensazioni partendo dalla comune origine delle tradizioni mediterranee.

Dopo varie date in teatri del territorio piemontese, giungie quindi alla sua conclusione nel suo luogo pù congeniale, appunto a castronovo. Ed esattamente come nella prima edizione, anche questa volta, ma a casa sua, sarà presente il protagonista della storia, Peppino Benicasa. E proprio a lui dedichiamo lo spettacolo.

Articoli Correlati

  • 4 Novembre. Commemorazione dei Caduti in Guerra In ricorrenza del 4 Novembre festa dell'unità nazionale e delle forze armate, l'amministrazione comunale ha organizzato la commemorazione dei caduti in guerra insieme all'Istituto Comprensivo di Castronovo.  Presenti le autorità del paese civili e militari. La manifestazione ha […]
  • Incontro con i nostri poeti: una splendida serata I nostri poeti incontrano i propri compaesani. È quello che è accaduto domenica 18 luglio in piazza Pepi nell’ambito degli “Incontri d’autore” organizzati dall’assessore comunale alla Cultura, Francesco Onorato, e dalla Consulta comunale della Cultura. I letterati del paese che hanno […]

Comments are closed.