2.911 views

Festeggiamenti del patrono San Vitale, ricorrenza del gemellaggio con Armento e intitolazione della caserma dei carabinieri

3 Marzo 2010

programma_san_vitale

La caserma dei carabinieri, in via Falcone e Borsellino, verrà intitolata all’appuntato castronovese Giuseppe Gattuso, medaglia d’argento al valor militare. La cerimonia è in programma martedì alle 10 alla presenza dell’amministrazione comunale, autorità militari e scuole.

Madrina della cerimonia sarà la figlia del graduato, Concetta Gattuso, 71 anni, nativa di Castronovo di Sicilia, e residente a Mestre. L’appuntato Gattuso, nato a Castronovo il 28 agosto 1902, si è arruolato nell’Arma dei Carabinieri il 4 ottobre 1921 e dopo aver frequentato il corso d’istruzione è stato promosso carabiniere a piedi e inviato alla Legione Palermo dove, dal 31 marzo 1922 ha prestato servizio presso il Battaglione Mobile. Il 16 ottobre 1926, assieme al suo ufficiale e ad altri commilitoni nei pressi di Sant’Arcangelo Muxaro (Agrigento) furono assaliti da una banda di malviventi ai quali rispose con coraggio e audacia, uccidendo uno dei cinque banditi e catturando gli atri quattro feriti.

Per l’atto di valore summenzionato gli è stato tributato dapprima un encomio solenne e – l’8 gennaio 1928 – la medaglia d’argento al valor militare. Promosso appuntato il 31 ottobre 1932, ha partecipato alla campagna in Africa Orientale partendo per l’Eritrea con la 305^ Sezione Carabinieri Reali di Platania, ha partecipato anche alle operazioni di guerra in Italia dal 15 giugno 1943 all’8 settembre 1943. Per il valore dimostrato nel corso delle operazioni di guerra, gli è stato tributato un encomio solenne ed è stato decorato di Croce al Merito di Guerra e di Medaglia commemorativa per operazioni in Africa Orientale. Congedato il 31 luglio 1949 è scomparso l’8 dicembre 1975, e le sue spoglie riposano presso il cimitero di Mestre.

«Per noi è un evento molto importante – afferma il sindaco, Vitale Gattuso – abbiamo ceduto un immobile comunale e questa la dice lunga sulla nostra sensibilità verso le istituzioni. Si ipotizzava il ripiegamento della stazione nella compagnia di Lercara con il rischio di perdere una presenza indispensabile nel territorio. Con questa nuova caserma il rischio è stato scongiurato».

La cerimonia di inaugurazione e intitolazione della locale Caserma è stata organizzata dal Comando Provinciale Carabinieri di Palermo e dal Comune e si svolgerà nell’ambito dei festeggiamenti in onore del patrono di San Vitale. Festeggiamenti che prevedono anche il X anniversario del gemellaggio con la città lucana di Armento che condivide con il paese proprio il patrono. I festeggiamenti si concluderanno martedì con l’esibizione del coro Puccini di Venaria Reale (Torino).

Articoli Correlati

  • Il Comune acquisterà un defribillatore Entro la fine dell’anno il Comune acquisterà un defribillatore. Prima, però, si dovrà realizzare in paese un corso di formazione di primo soccorso che prevede, fra l’altro, anche lo studio del funzionamento di questo strumento salvavita. L’annuncio è stato dato dal sindaco, Vitale […]
  • Ricca estate a Castronovo Un'estate vivace e frizzante quella castronovese. Tante iniziative sempre molto partecipate sono organizzate, infatti, dall'amministrazione comunale, guidata dal sindaco, Vitale Gattuso, e in particolare dell'assessore comunale agli Spettacoli, Luca Butera. Su tutte sono spiccate le […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.