2.307 views

Venaria Castronovo, un gemellaggio del cuore

27 Giugno 2010

Sabato 19 giugno si è rinsaldato ancora una volta il particolare rapporto di gemellaggio che lega la città di Venaria Reale e quella di Castronovo di Sicilia.

Lo storico legame fra le due cittadine, mete di immigrazioni reciproche, va avanti da ormai più di 10 anni. Molto sentito dalla cittadinanza sia venariese che castronovese, il gemellaggio ha visto le reciproche delegazioni incontrarsi più e più volte. L’ultima volta, appunto, nell’antivigilia del solstizio d’estate, quando il sindaco Gattuso e vari componenti della sua Giunta si sono recati in visita a Venaria in occasione della IX Rassegna bandistica della Reale. La musica è uno dei fil rouge che legano le due cittadine, al punto che il Coro Lirico “G.Puccini” ha cantato in “trasferta” a Castronovo negli scorsi mesi. Ma il vero cuore di questo gemellaggio sta nell’affetto della gente e delle associazioni che negli anni hanno mantenuto vivo un rapporto destinato a durare. Nel accogliere la delegazione castronovese, il sindaco Catania, oltre al consueto scambio di doni, ha voluto lanciare una nuova immagine per Venaria come città dell’accoglienza. Immagine che verrà suggellata e rafforzata dalla prossima visita delle delegazione bavarese di Vöhringen.

Clicca qui per vedere il video

Articoli Correlati

  • ALLA RAI LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO “ESSERI” DI PAOLO BATTAGLIA LA TERRA BORGESE A partire dalle 17:30, domenica 31 maggio, dall’auditorium della RAI di Palermo sarà trasmessa in diretta streaming l’anteprima assoluta della presentazione del libro “Esseri”, di Paolo Battaglia La Terra Borgese. La monografia esprime il contenuto valutativo ed interpretativo dei lavori […]
  • Concluso il progetto “La Ludoteca – Lo spazio del bambino” Il 29 ottobre 2010 si è concluso il servizio La Ludoteca – Lo spazio del bambino -Area Politiche per l’infanzia e l’adolescenza- previsto dal Riequilibrio temporale e finanziario del Piano di Zona (L. 328/00), un progetto pensato per i minori della scuola dell’obbligo, finalizzato a […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.