3.380 views

Costone roccioso, oltre 2 milioni di euro per il consolidamento

7 Febbraio 2011

È in arrivo la tranche di risorse definitiva per il consolidamento del costone roccioso che sovrasta il quartiere Batia e parte della via Piedimonte.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri, infatti, ha destinato 2 milioni e 228 mila euro per questa importante opera che è stata avviata nel 2005. La prima parte di questi imponenti lavori furono realizzati con 3,3 milioni di euro finanziati dal Ministero dell’Ambiente. Adesso le risorse sono stati reperite dal fondo per l’8 per mille e permetteranno di concludere il consolidamento.

Il decreto di finanziamento è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana, quindi l’iter burocratico per realizzare i lavori è già partito.

L’intervento prevede di mettere in sicurezza quest’area del paese, individuata dal Piano per l’assetto idrogeologico come area a rischio R4, cioè col massimo pericolo di frane e caduta massi, attraverso il posizionamento di reti metalliche e la realizzazione di opere di mantenimento della roccia.

«Questi lavori – spiega il sindaco, Vitale Gattuso – permetteranno di eliminare i rischi di dissesto idrogeologico chiudendo un percorso che alla fine permetterà anche di togliere il vincolo di massimo rischio».

L’eliminazione dei vincoli e del rischio R4 avrà anche un seconda conseguenza positiva: ci sarà infatti la possibilità di valorizzare i fabbricati, aprendo le porte all’attività di recupero edilizio degli edifici e quindi nuove opportunità in futuro per le imprese che operano in questo settore. Inoltre, aumenterà il valore stesso degli immobili.

Articoli Correlati

  • Inaugurazione della caserma dei carabinieri La pioggia battente e il vento non hanno fermato stamattina la cerimonia di inaugurazione della caserma dei carabinieri di Castronovo di Sicilia intitolata all’appuntato Giuseppe Gattuso, medaglia d’argento al valor militare. Madrina della cerimonia è stata la figlia del graduato, […]
  • Quattro cantieri finanziati: occuperanno 60 persone Sessanta occupati in quattro cantieri di lavoro saranno presto avviati grazie al finanziamento pervenuto dalla Regione in base alla legge regionale 6 del 2009. Gli interventi prevedono la manutenzione della strada comunale Serra di Peca (primo lotto) che collega alcuni tratti viari […]

Comments are closed.